Apertura centro diurno Villafranca di Vr

Nuovi progetti di accoglienza nel villafranchese

Dopo tanti anni sul territorio del Comune di Verona, Caritas Diocesana Veronese, attraverso la Cooperativa Il Samaritano, ha deciso nel 2021 di concentrarsi su un progetto di delocalizzazione dell’accoglienza e della gestione dei senza dimora e di persone fragili e in difficoltà in provincia. Questa idea si è concretizzata con l’apertura a Villafranca di uno spazio diurno e nella parrocchia di Tormine di una vera e propria accoglienza abitativa. Il tutto grazie al coinvolgimento della comunità cristiana e la collaborazione con la cooperativa Comunità dei Giovani.

É stato così aperto uno spazio diurno, sito in viale Nino Bixio, che possa essere un punto di riferimento e di ascolto delle persone che vivono queste situazioni in cui sono presenti degli educatori esperti nella relazione con le persone senza dimora o in grave marginalità. Oltre a tenere aperto questo luogo perché possa essere sia un punto informativo ma anche di ristoro e di socializzazione, gli educatori operano sul territorio per incontrare le persone che vivono in situazioni molto precarie come ad esempio roulotte, tende o case abbandonate per capirne le fatiche, i problemi e provare insieme a trovare delle soluzioni.

Oltre all’incontro e all’accompagnamento il progetto ha anche l’obiettivo di fornire risposte al bisogno abitativo. La casa è un passaggio importante e fondamentale per le persone che cercano di uscire dalla marginalità e per questo, sempre all’interno di questo progetto, si sta sperimentando l’accoglienza di persone nella canonica della parrocchia di Tormine. Grazie alla comunità parrocchiale infatti è stato concesso per qualche tempo l’uso della canonica, ormai disabitata, per inserire quattro persone adulte che avranno l’opportunità di trovare accoglienza ma anche e soprattutto la possibilità di avviare dei percorsi di autonomia per poter così rientrare in una società che li veda nuovamente cittadini attivi e non persone invisibili.