PRIMA I BAMBINI ! CONOSCENZA E' LIBERTA'!

 La campagna Prima i bambini ! è costruita intorno all'idea che carità e cultura sono profondamente interconnesse e che solo il dialogo tra questi due universi può generare reali processi di cambiamento sociale.Nella prospettiva di Caritas, in linea con il mandato pedagogico, l'accesso alla conoscenza è uno strumento fondamentale per garantire la dignità e la libertà della persona, per favorire uno sviluppo integrale dell'uomo.


PAGINA-INSTUDIO-BAMBINI.odtSecondo gli ultimi dati ISTAT, nel nostro Paese un milione e 200 mila minori vivono sotto la soglia di povertà e un numero ancora maggiore si vede quotidianamente negate le opportunità di costruire un futuro migliore. La povertà educativa è un fenomeno prevalentemente ereditario, che vede i bambini provenienti da famiglie in situazione di disagio socio-economico maggiormente esposti al rischio di non raggiungere le competenze di base minime. Nel 2005 era assolutamente povero il 3,9% dei minori di 18 anni, attualmente la percentuale di bambini e adolescenti in povertà è triplicata, e supera il 12%. E' risaputo che le probabilità di un ragazzo nato da una famiglia a basso reddito di migliorare la sua condizione socio-economica sono oggi più basse rispetto a 20 o 30 anni fa. Il sistema scolastico da solo non basta più.
Sta emergendo negli ultimi anni la consapevolezza che la responsabilità della crescita dei minori deve essere assunta da tutta la comunità. La Campagna si pone l'obiettivo di contrastare la povertà educativa fornendo ai minori coinvolti opportunità concrete per formarsi e crescere liberi e coinvolgendo in questo processo la comunità tutta. Caritas chiede il contributo di donatori e volontari per garantire l'accesso a percorsi educativi, sportivi, culturali (es. quota doposcuola, corso di teatro, corso di lingue, abbonamento al museo, laboratori scientifico-tecnologici, abbonamento al museo, attività sportive, etc.) per impedire che la povertà si trasmetta di padre in figlio, riproducendo schemi di disuguaglianza sociali.
In sintesi, gli obiettivi della campagna sono tre:

  • favorire l'inclusione sociale dei minori più svantaggiati attraverso lo scambio con i coetanei;
  • potenziare le loro conoscenze e competenze;
  • rafforzare ed estendere le loro reti relazionali.

 

Scarica il pieghevole

 

PER DONARE:

donazione diretta:
Lungadige Matteotti, 8 - Verona

bonifico bancario:

Caritas Diocesana Veronese
Unicredit Spa
IT91P0200811770000105690133

Associazione di Carità San Zeno Onlus

BCC Credito Cooperativo
IIT12J0841611701000100101325

bollettino postale:

Caritas Diocesana Veronese: n. 10938371 (senza detrazione)

Associazione di Carità San Zeno Onlus: n. 001006070856 (con detrazione)

 

 

Lungadige Matteotti, 8 - Verona

dal lunedì al venerdì: 9.00-13.00 e 14.00-16.00

Caritas Diocesana Veronese - L.ge Matteotti, 8 - 37126 - Verona (VR) - Tel. 045 8300677 - Fax. 045 8302787 - email Contatti