Rete Talenti

"Rete Talenti" nasce da un confronto sul fenomeno delle povertà e sul tema dell'assistenza alimentare tra i principali enti caritativi operanti nel territorio veronese, con l'intento di elaborare progettualità innovative e strategie di rete mettendo a disposizione in modo circolare e condiviso competenze, risorse umane e materiali.

Questo ha permesso di indagare i diversi livelli di povertà e le cause che li determinano e di ragionare sulla necessità di implementare azioni di aiuto differenziate, prendendo in considerazione la povertà non come esito ma in quanto processo di impoverimento spinto da altre tendenze.
Dopo aver rilevato la presenza di una fascia di utenza atipica in situazione di temporanea povertà economica è emersa la necessità di intervenire con aiuti mirati che valorizzino le capacità e le risorse proprie di ciascun individuo riconoscendone al contempo i diritti e la dignità.
La tempestività dell'intervento e la promozione di stili di vita sostenibili sono gli elementi cruciali per evitare che queste forme di povertà temporanea sfocino in situazioni croniche o di esclusione sociale.
Su queste premesse nasce l' "Emporio della Solidarietà"  un progetto sociale che prevede un servizio di accesso a generi di prima necessità, organizzato in un punto di distribuzione integrato, all'interno del quale i beneficiari possono reperire in modo autonomo e secondo le loro esigenze i prodotti, al quale è affiancato un percorso di accompagnamento personalizzato.

Nella provincia di Verona sono 6 gli Empori aperti