edificio crollato

Haiti: si aggrava il bilancio del terremoto

Si aggrava il bilancio del terremoto che lo scorso 14 agosto ha colpito Haiti. Secondo le ultime stime sono oltre 2.000 i corpi senza vita estratti dalle macerie e 12.000 i feriti. Più di 60.000 abitazioni distrutte e la protezione civile sta cercando degli spazi liberi dove posizionare le migliaia di tende per gli sfollati. Più di 115.000 famiglie sono state direttamente toccate dalla tragedia e 580.000 persone hanno bisogno di un’assistenza umanitaria di urgenza. Numerose strutture sanitarie sono state danneggiate e gli ospedali locali funzionanti sono al collasso e hanno disperato bisogno di sangue, medicine e aiuto sanitario.
Ad aggravare la situazione anche le piogge che si sono abbattute in questi giorni nelle zone colpite dal sisma per il passaggio della tempesta tropicale “Grace”.
La rete delle Caritas Nazionali che operano ad Haiti si è già attivata per rispondere ai bisogni primari della popolazione colpita e per sostenere Caritas Haiti e le Caritas delle diocesi colpite.

La Presidenza della CEI ha stanziato un milione di euro dai fondi otto per mille che i cittadini destinano alla Chiesa cattolica, per far fronte all’emergenza haitiana. La somma servirà a finanziare, attraverso Caritas Italiana, interventi efficaci per rispondere alle numerose nuove necessità.
Moltissime famiglie, soprattutto quelle che si trovano nelle comunità rurali più remote, sono ancora isolate e non hanno ricevuto alcuna assistenza. C’è urgenza di fornire tende, cibo, acqua, kit d’igiene e sanitari.
Bisogna intervenire subito per garantire la sopravvivenza di chi non è rimasto sotto le macerie.
Caritas può fare molto grazie alla sua rete capillare della quale fanno parte le Caritas nazionali, diocesane, parrocchiali e le piccole congregazioni missionarie che da sempre vivono accanto ai più poveri. Così è possibile intervenire in modo mirato per portare aiuti anche lì dove nessuno è ancora arrivato.
Se vuoi contribuire agli interventi di Caritas ad Haiti, fai una donazione con causale “Terremoto Haiti 2021” ai seguenti riferimenti bancari:

CON AGEVOLAZIONE FISCALE
ASSOCIAZIONE DI CARITÀ SAN ZENO ONLUS
BANCO BPM S.p.A. (BANCA POPOLARE DI VERONA)  Ag. 35 Via Santa Teresa 83 – VR
IBAN:  IT86 U050 3411 7060 0000 0004 383       BIC/SWIFT: BAPPIT21006
ASSOCIAZIONE SAN BENEDETTO ONLUS
UNICREDIT SPA – Ag. Verona Garibaldi – IBAN: IT74 S020 0811 7700 0000 3989 550

SENZA AGEVOLAZIONI FISCALI
CARITAS DIOCESANA VERONESE
BANCO BPM S.p.A.  – IBAN: IT 62 A 05034 11750 000 000 167142
oppure c/c postale: 10938371