Emergenza ucraina - aggiornamenti dicembre 2022

Emergenza Ucraina – aggiornamento dicembre 2022

Il conflitto, iniziato il 24 febbraio scorso, continua a essere caratterizzato da bombardamenti indiscriminati nelle aree civili che non risparmiano scuole, ospedali, centri comunitari, abitazioni. L’economia di base è pressoché ferma e la vita di ogni giorno dipende quasi totalmente dagli aiuti umanitari.

Secondo i dati ONU aggiornati al settembre 2022, sono più di 17,7 milioni le persone che necessitano di assistenza umanitaria, di cui 5,5 milioni sono bambini; i rifugiati nei Paesi confinanti a causa del confitto sono attualmente circa 7,3 milioni; oltre 7 milioni gli sfollati interni, dei quali circa 1 milione sono minori.

L’inverno genera forti preoccupazioni per la diffusa distruzione delle infrastrutture nel Paese e per l’impossibilità di reperire fonti e forniture di energia a prezzi sostenibili.



Interventi di Caritas Diocesana Veronese

Grazie ai nostri donatori ad oggi è stato possibile sostenere la popolazione ucraina in diverse modalità:

Interventi Caritas Diocesana Veronese

Interventi della Rete Internazionale Caritas

Oltre 3.921.000 persone assistite dall’inizio del conflitto

      Interventi caritas internazionaleInterventi caritas internazionale 2


La storia di Joanna

Sono arrivata a Verona venerdì 1 aprile 2022. In Ucraina lavoravo come operaia in una azienda ittica al confine con la Polonia, mio marito e i miei genitori sono rimasti in patria, mentre io sono partita con i miei tre figli per fuggire dalla guerra. Così siamo finalmente arrivati a Verona dove i miei ragazzi sono stati inseriti a scuola ed accolti nella comunità, grazie anche a tutti i volontari che si sono resi disponibili a stare loro accanto.


Per restare informati sul conflitto e sulle azioni intraprese da Caritas a sostegno della popolazione Ucraina: Dossier di Caritas Italiana sulla crisi Ucraina (agosto 2022)

Leggi i dossier precedenti:

Per donare

Causale: “EMERGENZA UCRAINA”
Le offerte sono detraibili fiscalmente

  • Banca Etica – IBAN: IT 40 Z 05018 11700 000017091380 – (intestato a Ass. di Carità San Zeno onlus);
  • Banco Posta – C/C postale: 001006070856 (intestato a Ass. di Carità San Zeno onlus) Donazione diretta presso Caritas Diocesana Veronese in L.ge Matteotti, 8 a Verona dal lunedì al venerdì con orario 9:00-13:00 e 14:00-17:00 (le donazioni in contanti non sono detraibili).

Per maggiori informazioni potete contattarci

Telefono 045 2379300 (dal lunedì al venerdì con orario 9:00-13:00 e 14:00-17:00);
E-mail: donazioni@caritas.vr.it